E’ con grande piacere che vi comunichiamo la collaborazione tra la casa di produzione Lux Vide - già artefice di successi come “Un medico in famiglia” e “Don Matteo” – ed il brand D’Arienzo Collezioni che ha provveduto a fornire le giacche indossate da Luca Argentero e dagli altri protagonisti della fiction “Doc – Nelle tue mani”, che siamo certi adorerete.

La fiction, drammatica e ricca di empatia, racconta una storia estrema, all’apparenza inverosimile. Quella di un medico, Andrea Fanti che perde la memoria dopo un’aggressione e si ritrova a dover ricominciare daccapo, impegnandosi per impadronirsi nuovamente della sua vita e tornare a fare il mestiere che ama, abituandosi a tutti i cambiamenti avvenuti nei dodici anni che non riesce a ricordare.

Il cuore del racconto, seppur apparentemente incredibile, è però reale, ed il vero protagonista è stato il dottor Pierdante Piccioni, i cui libri autobiografici hanno ispirato la fiction.

Questi è stato davvero un medico affermato, nella fattispecie un primario del Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Lodi, e, a seguito di un’incidente stradale, la sua vita è cambiata totalmente. Infatti, dopo essersi risvegliato dal coma, a causa di una lesione alla corteccia cerebrale, seppur non letale,gli ultimi dodici anni della sua vita sono per lui inesistenti.

Non solo non può più praticare la sua professione, ma vede la sua vita sgretolarsi in un istante. Infatti l’incidente gli sconvolge l’esistenza, cancellando dal presente fatti e persone che hanno costituito mattoni imprescindibili della sua vita nella dozzina di anni prima del catastrofico incidente. Amputato di molti dei suoi ricordi, precipita in un mondo sconosciuto: famiglia, figli, amici, colleghi, tutti diventano improvvisamente estranei.

Anche la sua carriera torna indietro: da primario a meno di uno specializzando. L’ospedale diventa l’unico posto in cui si sente veramente a casa e gli offre l’opportunità di essere un medico nuovo, molto diverso da quello che era stato fino al momento dell’incidente.

Infatti, nonostante la vita gli abbia “tolto” dodici anni di vita, Pierdante non si arrende. La sua vocazione a diventare medico è ancora più forte, così si impegna duramente per poter continuare a fare il lavoro che ama. 


Questo fantastico medical drama, viene trasmesso da Rai1 a partire da giovedì 26 marzo, e, chiunque si sia perso i primi due appuntamenti potrà recuperarli sulla piattaforma RaiPlay.

La fiction prevedeva 16 episodi che sarebbero stati trasmessi in 8 serate, ma, a causa dell’emergenza sanitaria del Coronavirus che ha colpito il nostro Paese ed il mondo intero, le riprese sono state momentaneamente interrotte, e per ora andrà in onda solamente la prima parte della fiction con 8 episodi per un totale di quattro prime serate.

Al momento Pierdante Piccioni, il medico al quale la storia è ispirata, sta combattendo in prima linea contro questo virus, facendo il possibile per aiutare i pazienti nel “suo” ospedale di Lodi, dove tuttora lavora.

Siamo certi che apprezzerete questa fantastica fiction e che, come noi, sarete impazienti di poter vedere anche la seconda parte, quando di questo periodo difficile resterà per tutti solo un brutto ricordo.